Timbro Digitale

Torna Indietro Scarica il software di controllo Scarica il manuale d'installazione ed uso
Si avvisano i dipendenti che nel mese di novembre 2013 sono stati pubblicati i CUD dotati di timbro digitale in calce, come avviene già per i cedolini stipendiali dal mese di gennaio dello stesso anno. Per l'anno 2013, saranno disponibili su SIPER sia il link alla vecchia versione senza timbro che quello alla nuova versione con timbro.
Cos'è il timbro digitale?
Il timbro digitale consiste in uno o più codici grafici bi-dimensionali (glifi) apposti su un documento, in grado di memorizzare al loro interno una copia del documento stesso. Tale copia, essendo firmata digitalmente, non può essere contraffatta. I soggetti interessati a verificare l'autenticità del documento, possono leggere e decodificare i glifi mediante un apposito software.
A cosa serve e come si usa il timbro digitale?
Il timbro digitale permette di produrre copie cartacee autentiche di documenti trasmessi in formato digitale.
I cedolini stipendiali ed i CUD del CNR, resi disponibili in formato PDF e timbrati digitalmente, possono essere stampati ed utilizzati a fini giuridico-amministrativi (es. attestazioni di reddito). Con l'introduzione del timbro digitale la stampa cartacea del cedolino è da considerare, a tutti gli effetti, un originale autentico, verificabile da chiunque mediante l'apposito software.
Per maggiori informazioni sull'installazione e l'utilizzo del software, consultare il manuale.
IMPORTANTE: al fine di garantire la corretta lettura dei codici grafici da parte del software, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:
stampa : laser, 600dpi, monocromia o quadricromia (nero reale, non combinazione dei colori primari), senza alcun aggiustamento della pagina e con tutti i filtri disabilitati.
scannerizzazione : 600 dpi, scala di grigi, filtri software disabilitati.
sistema operativo : windows (per il momento è il solo sistema supportato dal fornitore)
AVVERTENZA PER LA CORRETTA VERIFICA DEI CUD
Per documenti particolarmente complessi come i CUD, oltre ai glifi in calce alle pagine, è presente una pagina aggiuntiva di verifica, come quella mostrata nella seguente figura:
Per verificare il contenuto di questi documenti tramite l'apposito software la procedura è leggermente più complessa. A tale proposito si rimanda al manuale per i dettagli.